Fondo di Garanzia

Operazioni con l’intervento del “Fondo di Garanzia per Piccole e Medie Imprese e Professionisti” ai sensi della legge n. 662/1996 e “Decreto Liquidità” (D.L. n. 23/2020)

De Lage Landen International B.V. – Succursale di Milano (di seguito la “Banca”) potrà valutare, qualora il Richiedente il finanziamento ne faccia richiesta, l'ammissibilità dell'intervento della garanzia diretta, esplicita, incondizionata, irrevocabile ed escutibile dalla Banca a prima richiesta, rilasciata dal Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (PMI) ai sensi della Legge 662/96, gestito dal soggetto Gestore del Fondo (Mediocredito Centrale), le cui caratteristiche e modalità di concessione sono disciplinate dalle Disposizioni Operative, approvate con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, consultabili sul sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico www.fondidigaranzia.it

Requisiti Ammissibilità e misure massime di copertura

 

L’ammissibilità dell’intervento è subordinata alla presentazione da parte del Richiedente il finanziamento della documentazione istruttoria necessaria, ivi inclusi i documenti/moduli richiesti dal Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (PMI) che comprendono dichiarazioni del Richiedente il finanziamento attestanti l’aderenza ai requisiti richiesti. Tale tipo di agevolazione è cumulabile con altre forme di finanza agevolata quali la Nuova Sabatini Ter e i Fondi BEI (Banca Europea per gli Investimenti).

 

Il Finanziamento potrà essere subordinato alla delibera positiva di ammissibilità da parte del Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (PMI). 

In caso di valutazione positiva del Gestore del Fondo, l’operazione sarà garantita dal Fondo di Garanzia per la quota percentuale dell’operazione di volta in volta applicabile, tenuto conto che di norma la quota dell’operazione garantita dal Fondo di Garanzia non potrà essere assistita da altra garanzia reale, assicurativa o bancaria, fatto salvo il diritto della Banca di chiedere altra garanzia per quanto riguarda la quota non coperta dal Fondo di Garanzia. 

Tale tipo di finanziamento con copertura del Fondo di Garanzia è riservato alle Piccole e Medie Imprese (PMI) ed ai Professionisti e, fino al 31/12/2020, a seguito emergenza COVID-19, alle imprese fino a 499 dipendenti. 

L'importo massimo garantito è pari a Euro 2.500.000,00 (estendibile a Euro 5.000.000,00 fino al 31/12/2020 a seguito dell’emergenza COVID-19.

Per quel che attiene le misure massime di copertura della garanzia diretta, l'esatta definizione di PMI, dei settori economici ammessi, delle limitazioni agli investimenti materiali ed immateriali nonché delle "altre operazioni" si rimanda al regolamento del Fondo di Garanzia per le PMI – Legge 662/96 e successive modifiche, reperibile sul sito internet (www.fondidigaranzia.it).

Finanziamenti fino a a Euro 25.000

Per i finanziamenti fino a Euro 25.000, l'art. 13, comma 1, lett. m) del Decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020) consente alle PMI e alle persone fisiche esercenti attività d'impresa, arti e professioni la cui attività sia stata danneggiata dall'emergenza sanitaria, di richiedere un finanziamento finalizzato a sostenere la liquidità aziendale (ad es. acquisto scorte, pagamento fornitori, pagamento spese per il personale) e/o gli investimenti materiali e immateriali, spese di ristrutturazione e ammodernamento dell'azienda. L'importo finanziato non può superare il 25% dei ricavi come risultante dall'ultimo bilancio depositato o dall'ultima dichiarazione fiscale alla data di presentazione della richiesta al Fondo di Garanzia, ovvero, per i soggetti costituiti dal 01/01/2019 da altra idonea documentazione, anche mediante autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000, fermo restando il limite massimo di € 25.000,00 per ciascun soggetto richiedente. Il finanziamento è assistito dalla garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI ex lege 662/96 che, per le richieste presentate fino al 31/12/2020, viene prestata gratuitamente con un importo garantito pari al 100%; non sono ammesse altre forme di garanzia, reali o personali.

Commissione al Fondo

Il calcolo della commissione dovuta al Fondo di Garanzia viene effettuato da parte del Mediocredito Centrale (Gestore del Fondo), il quale comunica alla Banca erogante l'importo dovuto per ciascun finanziamento assistito dal Fond L'addebito della commissione viene effettuato a cura della Banca dopo avere ricevuto da parte del Mediocredito Centrale (Gestore del Fondo) la comunicazione di ammissione al Fondo con la quantificazione dell'importo dovuto. La Commissione a favore del Fondo di Garanzia non è dovuta per emergenza COVID 19 fino al 31/12/2020, salvo eventuali future proroghe di legge. La commissione, se dovuta, viene determinata in termini di percentuale dell'importo garantito del finanziamento. 

Il rimborso della commissione per il mancato perfezionamento del Contratto di finanziamento (pari a 300 Euro), in caso di mancato perfezionamento del contratto per causa imputabile al Cliente, a seguito della delibera di ammissione del Consiglio di Gestione del Fondo di Garanzia.

La Banca avrà la facoltà di addebitare le spese previste dal Foglio Informativo per la Gestione dell’agevolazione pubblica.

Documenti richiesti per accedere al Fondo

Per accedere al Fondo di Garanzia è necessario inviare alla Banca (modulo Allegato 4 e modulo Allegato 4bis per operazioni fino a Euro 25.000). Il modulo di richiesta deve essere sottoscritto dal legale rappresentate della società e compilato in ogni sua parte.

Ulteriori Informazioni

Per ulteriori informazioni riguardanti i prodotti finanziari applicabili consultare i Fogli Informativi.

Per ulteriori informazioni riguardanti il Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese (PMI) consultare:

- il sito www.fondidigaranzia.it;

- DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 23 Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonche' interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali. (20G00043) (GU Serie Generale n.94 del 08-04-2020)

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/04/08/20G00043/s 

- Domande e risposte sulle nuove misure economiche – COVID-19 http://www.mef.gov.it/covid-19/faq.html